Si parte per una nuova avventura, fra i vigneti ed i vitigni di Sicilia

8924376822_1c107af8f8_o

Si parte per una nuova avventura, fra i vigneti ed i vitigni di Sicilia.

Un altro blog enoico? Lo so, non ne potete più di presunti esperti, fake sommelier o veri appassionati enofiliaci. Ma non ce la faccio più a resistere all’impulso di digitare sulla mia tastiera; per alcuni la scrittura è quasi una necessità, diventa quasi terapeutico, utile se non ad altri almeno a noi stessi.

E quindi eccomi qui, a parlare non di vini in generale, ma a focalizzare l’attenzione su un mondo in grande crescita, sia nella cura dei protagonisti che nell’attenzione degli osservatori: i Vini di Sicilia. Lo scopo di questa blog sarà di raccontare la Sicilia del vino, inizialmente da fuori, raccogliendo racconti, pareri e pensieri di chi ci lavora o di chi se ne appassiona. Quindi, qualche intervista, un po’ di link ed articoli in giro per la rete per accumulare nel mio bauletto un po’ di nozioni e di esperienza che mi permetta (e spero che permetta anche ai miei lettori e compagni di viaggio) di essere preparati per un tuffo nei mosti Siciliani. Partendo da ground zero, per crescere insieme nella conoscenza del “nettare di Bacco” della Trinacria, imparando, assaggiando, magari anche sbagliando qua e là.

8912422013_7f53d46000_o

Appena pronti, poi partiremo con baule e calice per le cantine di Sicilia, le conosceremo da vicino, ne incontreremo i protagonisti e magari esprimeremo qualche opinione, sempre col grande rispetto che merita chiunque lavora la terra.

Un paio di ultimi principi da cui partirò: parafrasando quello che diceva Oscar Wilde (già citato in qualsiasi sito enologico o enoico) cercherò di assaggiare solo vini che meritino di essere bevuti nel corso di una vita. Oltre a ciò, avrò (come già ho) un occhio di riguardo per i vini naturali (biologici, biodinamici o come li vogliamo chiamare), però, in partenza, senza pregiudizi e preclusioni, aperto ad ogni esperienza.

Ed ora, partiamo…

P.S. Le foto sono gentilmente concesse da Marilena Barbera; per chi non sapesse di chi si tratta (senza quindi sapere cosa si perde) non c’è problema alcuno…qui racconteremo di lei e dei suoi racconti da bambina del vino…

Mi sembrava un tributo dovuto, a chi mi ha ispirato il racconto di queste pagine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...