Vini ostinati e contrari: “C” di Catarratto Guccione | Il Vino degli altri

Andrea Scanzi (e non aggiungo altro) ne ha scritto in questo modo:

 Non fatevi sfuggire questo bianco: è uno dei migliori orange wine italiani. Francesco Guccione ha una storia pesante, e affascinante, alle spalle.

guccione2-300x225Qui l’intero articolo:

http://www.andreascanzi.it/ilvinodeglialtri/?p=4171

guccione3-300x400Chi è Francesco Guccione? Per spiegare la sua filosofia enologica, scrive:

Ho scelto di fare un’agricoltura sana, che favorisca la piena espressione di quello che i francesi chiamano terroir. Ma non sarei andato in fondo se poi in cantina non avessi fatto scelte che ritengo siano la conseguenza naturale delle scelte agronomiche, per cui nessuna aggiunta di lieviti selezionati, nessuna modificazione dei mosti e del vino attraverso l’uso di tecnologia meccanica o chimica se non il naturale accompagnamento di un percorso di trasformazione che con cura artigiana può diventare un’esperienza esaltante per chi chi questo vino lo fa e per chi se lo beve.

La sua missione? “Fare vini in armonia tra uomo e natura“.

Decisamente un’altra storia da raccontare.

 

One thought on “Vini ostinati e contrari: “C” di Catarratto Guccione | Il Vino degli altri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...