Marilena Barbera e il vitigno Perricone

Su Vini di Sicilia il Perricone è sempre un ospite d’onore.

Ancora una volta Marilena Barbera lo racconta, questa volta attraverso un video dedicato alle Strade del Vino:

Il vitigno Perricone è un autoctono a bacca nera originario della Sicilia occidentale e alla fine dell’Ottocento era il vitigno più coltivato nelle province di Palermo e Trapani e lo si trovava anche nelle province di Caltanissetta e Agrigento. Il vitigno Perricone viene utilizzato per la produzione del Marsala Ruby, grazie al quale ha trovato inizialmente grande sviluppo. Nella prima metà del Novecento, quando il consumo di Marsala è andato progressivamente riducendosi, la sua coltivazione si è ridotta a sua volta fino a subire un abbandono pressoché totale. Il Perricone è un vitigno autoctono a bacca rossa della Sicilia, originario precisamente della parte occidentale dell’isola. Dalla fine dell’Ottocento fino alla metà del Novecento, con il sinonimo Pignatello, era il vitigno più coltivato nelle province di Palermo e Trapani e maggiormente utilizzato per vinificare il Marsala Ruby in assemblaggio con altre uve locali. La crisi del Marsala compromise molto l’immagine di questo vino amato per secoli specialmente sul mercato inglese. Questo periodo infausto per il Marsala fece rischiare anche l’estinzione del vitigno, salvato grazie alla perseveranza di viticoltori lungimiranti che hanno ridato al vitigno Perricone la sua identità e la sua fama.

2 thoughts on “Marilena Barbera e il vitigno Perricone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...