Tradizione e innovazione: il mix di Tenuta Bastonaca nel territorio del Cerasuolo (Cronache di Gusto)

Ritroviamo pertanto i tradizionali Nero d’Avola, Frappato, Grillo, ma anche un tocco d’innovazione con il Grenache ed il Tannat, in quantitativi questi minori, che si elevano verso l’alto crescendo appoggiati a delle canne, così come i nostri nonni facevano. Una visione di agricoltura naturale, dove non si fa irrigazione, facendo in modo che la terra rossa sia insieme al suo calore l’elemento unico che contraddistinguerà i vini. Poco più di 28 mila le bottiglie complessive prodotte quest’anno, cinque le etichette tra cui spicca “Sud” Igt Terre Siciliane, un blend di uve autoctone ed internazionali che al momento non è in commercio ma che uscirà ufficialmente il prossimo Vinitaly dove si presenterà accanto ad una nuova etichetta.

Sorgente: Tradizione e innovazione: il mix di Tenuta Bastonaca nel cuore del territorio del Cerasuolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...