Ciàtu, alito delle Terre Sicane (Appunti di Gola)

Ha questo colore di sangue venoso, profumo poderoso di frutti rossi, la lama piccante dell’alcol, e quel sipario finale di tendaggi di velluto delle case vecchie. S’assaggia e dice di tannini nervosi, di roba gracchiante tra i denti, di un finale largo che arranca verso il termine, lontanissimo. Eppure resta sottile, scosso da un colpo di frusta acido – ma non astringente – che spazza il sorso dopo che l’hai avuto.

Sorgente: Ciàtu, alito delle Terre Sicane – Appunti di Gola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...