I 3vini3 di Sicilia di Marilena Barbera

Photo Davide Robbiati

Mi chiamo Marilena Barbera e sono una vignaiola.
Vivo e faccio il vino a Menfi, in Sicilia, insieme a mia madre e ai miei ragazzi.

Così si presenta Marilena Barbera sul sito della sua cantina; correttamente, perché Marilena è una vignaiola vera. Ma Marilena Barbera è anche una delle maggiori social influencer del mondo del vino: unica italiana nella top20 dei wine influncers, secondo la classifica annuale di Social Vigneron.

Non potevamo avere ospite migliore quindi per inaugurare la nostra nuova rubrica nella quale chiediamo ai produttori siciliani un’opinione sui vini dei loro colleghi.

La domanda è di indicarci 3 vini di Sicilia da loro amati; 3 è ovviamente un numero profondamente legato alla Sicilia.
3 come le gambe di Triscele, simbolo siciliano
3 come le storiche valli della Sicilia medioevale: Val Demone, Val di Noto e Val di Mazara

siciliatrevalli2
3 come i le tre punte siciliane: Capo Lilibeo a ovest (Trapani), Capo Passero a sud (Siracusa) e Capo Peloro a est (Messina)
3 numero simbolo in Trinacria.
Ecco i 3 vini di Sicilia indicatici da Marilena, con una breve spiegazione a MDB_btg_sito_VS2016motivare le sue scelte:

1) Vecchio Samperi di Marco De Bartoli, qualunque annata purché invecchiato almeno vent’anni: perché rappresenta la storia del vino dei siciliani e riesce ad essere estremamente moderno rimanendo fedele ai tremila anni di cultura vinicola di cui la Sicilia può essere orgogliosa.

2) Tutti gli Etna bianco fatti bene, possibilmente da vecchie vigne di Carricante e possibilmente dopo alcuni anni dall’imbottigliamento, perché la Sicilia è Passito di Pantelleria Ferrandestradizionalmente terra di bianchi e perché i bianchi dell’Etna fatti bene sono, in Italia, quanto di più vicino all’eccellenza assoluta sia possibile immaginare.

3) Il Passito di Pantelleria di Ferrandes, un vino che riesce ad essere allo stesso tempo potente ed elegante, di grandissima complessità ed estremamente appagante.

Nel ringraziare Marilena Barbera per la sua pazienza e disponibilità, vi racconto un suo vino che ci piace tanto.

20160613_174842

Ammàno #3: una delle invenzioni partorite dall’ingegno e dalla fantasia della vignaiola di Menfi. Da uve Zibibbo, nel 3° anno di produzione di questo “vino bianco”, come da etichetta, Marilena ne ha prodotti 861. Gradazione alcolica 14° (il 2015 è stata un’annata più calda rispetto alle precedenti – Ammano #1 e #2 facevano 12°); il suo terroir è la Vigna di Torrenova, descritto come fertile e prevalentemente argilloso, con scarso scheletro ciottoloso ed ottima presenza di minerali. E’ un vino pericolosamente beverino, che ti conquista subito al naso, fresco ed aromatico, zagare e cedri, mentre al palato sono evidenti salinità e sentori di frutta gialla, con una bella persistenza.

“Solo uva e mani” lo definisce Marilena, e si sentono entrambi, tanto. L’uva, lo Zibibbo delle terre del Belice, e le mani della vignaiola più social di Sicilia.

2 thoughts on “I 3vini3 di Sicilia di Marilena Barbera

  1. Ti faccio i miei complimenti, e colgo l’occasione per far sapere che sono in cerca di lavoro con esperienza di vigne, vini e imbottigliamento .

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...