Cerasuolo di Vittoria for ever (Slowine)

Su Slowine bel racconto del Cerasuolo di Vittoria, esauriente ed esaustivo. 

Territorio: Struttura calcarea del suolo (di origine marina come tutta la costa della Sicilia). Sotto i primi 30/40 centimetri troviamo le sabbie di arretramento del mare e con enclave vulcanica nel Monte Lauro.

La fillossera, in questa zona, arrivò più tardi del resto d’Europa con viticoltura ad alberello. Il clima è caratterizzato da forte ventosità (principalmente scirocco) e poca pioggia. Il totale della denominazione può contare su 256 ettari registrati e 25 aziende imbottigliatrici. Sono 850.000 le bottiglie di aziende che hanno messo radici sul territorio.

Nei vini i produttori ricercano eleganza e freschezza: e qui registriamo le sorprese più grandi se serviti a persone che non sono abituate a bere il Cerasuolo che a differenza dell’immaginario collettivo sfata numerosi luoghi comuni sull’alcolicità e pesantezza dei vini della Trinacria.

Di seguito il resoconto di una passata degustazione molto interessante tenuta da Valerio Capriotti a Vittoria.

Abbiamo avuto la fortuna di avere Arianna Occhipinti e Francesco Ferreri (di Valle dell’Acate) che ci hanno fornito le principali indicazioni dell’area e del territorio (quelle che avete letto sopra). Abbiamo notato una sensibile crescita qualitativa e un’aderenza territoriale stupenda dei vini che ci sono stati presentati. Modalità tecniche di produzione: ad eccezione dell’uso del legno in alcuni casi – Gurrieri e Avide – e tecnica di cantina leggasi Maggio e Vigna di Pettineo, appaiono molto coerenti rispetto al territorio e ai due vitigni base del cerasuolo (nero d’Avola e frappato). Ci pare che in questo momento i produttori non stiano cercando di imporre un protocollo standard di vinificazione ma la volontà è quella di leggere con intelligenza il territorio e le varietà di uve coltivate. In questo senso ci sentiamo anche di premiare la volontà espressa dai produttori di stare insieme e di fare gruppo, cosa abbastanza inusuale in Sicilia.

Nell’articolo Cerasuolo di Vittoria for ever gli appunti di degustazione dei Cerasuolo di Planeta, Manenti, Feudo Santa Tresa, Maggio, Avide, COS, Arianna Occhipinti, Valle dell’Acate, Gulfi, Poggio di Bortolone, Gurrieri e Terre di Giurfo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...