Torna “La Terra Trema”: I vini di Sicilia dell’edizione 2018

Abbiamo il piacere di comunicare che la dodicesima edizione de LA TERRA TREMA si terrà a Milano dal 30 novembre al 2 dicembre 2018 al Leoncavallo Spazio Pubblico Autogestito.

a
LA TERRA TREMA torna a Milano per accogliere le centinaia di storie di agricoltura e viticoltura che siete chiamati a rappresentare in prima persona.
Una celebrazione annuale lunga tre giorni nel corso dei quali, come d’abitudine, alle narrazioni si alterneranno concerti, presentazioni, degustazioni guidate, laboratori.

La Sicilia sarà rappresentatà dalle seguenti cantine:
Bertolino – Marsala (TP)
Bosco Falconeria – Partinico (PA)
Cantina Malopasso – Zafferana Etnea (CT)
Cantine Barbera – Menfi (AG)
Enò-Trio – Nunzio Puglisi – Randazzo (CT)
Fenech – Isola di Salina (ME)
Mulsum – Volzone – Trecastagni (CT)
Valcerasa – Alice Bonaccorsi – Randazzo (CT)
Viteadovest – Marsala (TP)

Dodicesima edizione.
Festa e non solo festa.
Dodici anni in cui abbiamo cambiato e visto cambiare il panorama politico, culturale ed economico che ruota tra vini e cibi di qualità.
Vittorie e sconfitte. Rivoluzioni e appiattimenti. Impegno spropositato e fuffa truffaldina. C’è di tutto.
Intorno a vino e cibo si è imbastito un ordito controverso e intricato.
Val bene la metafora per raccontare quel che accade intorno all’agricoltura contadina nazionale e a chi vuole assumerne le fattezze. Ficus watkinsiana altrimenti detto Fico strangolatore, arriva sulle altre piante dall’alto, trasportato dal guano di uccelli che ne hanno assaggiato i frutti. Trovato un pertugio tra i rami o nel tronco quel seme cacato comincia la sua vita parassita sulla pianta ospite sottraendole tutto, acqua, luce, ossigeno, nutrimenti; prendendone le forme con le sue liane avvinghianti arriva fino a strangolarla, privata d’ogni linfa vitale.
Fico strangolatore, nomen omen.
Il cibo, è assodato, è grimaldello, strumento efficace per le food policy nei food district delle city of food.
Politiche sul cibo che per nulla riguardano la produzione ma solo la sua vetrinificazione. La sua messa in mostra in città per lo più esclusive, capitalizzate, privatizzate, per pochi, sempre gli stessi.

Nel nostro dirci ancora materia fecciosa e insolvibile, racaille, di questo sistema lasciamo queste riflessioni per una nuova occasione di confronto nell’imminente edizione de La Terra Trema.
Con l’augurio di ritrovarci ancora insieme.

La Terra Trema – Fiera Feroce
vini, cibi, cultura materiale – Leoncavallo s. p. a. (Milano)

“Sarà una fiera del tutto nuova; vi si assaggeranno i vini di ogni parte d’Italia. Festeggeremo la vita”.
Luigi Veronelli, prima edizione di t/Terrà e Libertà/Critical Wine al Leoncavallo, dicembre 2003

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...