Inebria e fa sognare, strega e ammalia il «Pioggia di Stelle», moscato di Noto (Gazzetta di Parma)

Un’azienda vitivinicola siciliana tutta al femminile mette al centro di un progetto due sorelle, Marilina e Federica, che con passione per la loro terra e l’amore per il vino insieme a un’indomita voglia di portare a termine qualcosa che rimarrà nel tempo, hanno creato la Cantina Marilina. Siamo nel Sud-Est della Trinacria nella splendida contrada San Lorenzo di Noto, provincia di Siracusa, un territorio altamente vocato alla viticoltura, merito di un ricco suolo bianco-calcareo, un clima mediterraneo e il ricorso al rispetto di tradizionali metodi di produzione come la rinascita dei vigneti autoctoni, la raccolta manuale dell’uva, l’appassimento delle uve al sole, la macerazione sulle bucce, la vinificazione in vasche di cemento.

Tutto ciò ha permesso alle ragazze Paternò nei loro trentacinque ettari vitati di famiglia, (il papà Angelo è l’enologo) di seguire la filosofia del vino biologico e vegano attraverso tre linee di produzione di vino «bio» e una di vino «vegan» ottenuti da vitigni storici che possano rappresentare il meglio del terroir. Anche la bottiglia rispetta l’aspetto naturale con un impatto a zero sull’ambiente partendo da un vetro leggero, tappo di sughero naturale, etichetta in carta riciclata naturale. Fra la gamma di etichette spicca il Pioggia di Stelle Moscato di Noto, dal nome emblematico per le stelle cadenti che richiamano l’espressione di un solo desiderio come questo Moscato da uve moscato di Noto in purezza e affinato per sei mesi in bottiglia, affascinante e seducente, stregante e avvolgente, un vino che inebria e fa sognare. Già ammalia nel bicchiere per quel suo colore giallo oro e i suoi ricchi profumi di arancia a cui frutta fresca (pesca bianca in primis) e candita si fondono in note mielate. Un rutilante gioco di dolci-acidi-agrumati che esplodono in una bocca in cui la dolcezza è bilanciata da una delicata sapidità che fa incontrare il sole e il mare dell’Isola.

Sorgente: Inebria e fa sognare, strega e ammalia il «Pioggia di Stelle», moscato di Noto – Gazzetta di Parma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...