La sorprendente longevità del Nero d’Avola di Gulfi

Nero d’Avola Neromàccarj 2001 – Gulfi

A quasi vent’anni dalla vendemmia il vino si presenta ancora rosso rubino, appena granato sull’unghia.

Olfatto posato e quieto, ma non certo inespressivo! Anzi, uno ad uno, ai sentori di frutta scura in apertura (prugna, ribes nero), si affiancano geranio e sottobosco, e poi, ancora, cuoio, tapenade e moca.

Bocca quasi cremosa, con il tannino splendidamente affusolato dal tempo e un’acidità agrumata che sostiene il sorso e dà equilibrio al tenore alcolico.

Chiude lungo su ritorni floreali e salmastri.

vinocondiviso.it

Gulfiè un’azienda che da sempre punta sul nero d’Avola, dedicandosi con cura a ben quattro cru dedicati a questo vitigno. Le vigne di nero d’Avola si trovano nelle contrade più vocate di Pachino.

Non mi era ancora mai capitato di assaggiare un nero d’Avola in purezza di quasi vent’anni e devo dire che mi ha sorpreso molto piacevolmente!

Nero d’Avola Neromàccarj 2001 – Gulfi

A quasi vent’anni dalla vendemmia il vino si presenta ancora rosso rubino, appena granato sull’unghia.

Olfatto posato e quieto, ma non certo inespressivo! Anzi, uno ad uno, ai sentori di frutta scura in apertura (prugna, ribes nero), si affiancano geranio e sottobosco, e poi, ancora, cuoio, tapenade e moca.

Bocca quasi cremosa, con il tannino splendidamente affusolato dal tempo e un’acidità agrumata che sostiene il sorso e dà equilibrio al tenore alcolico.

Chiude lungo su ritorni floreali e salmastri.

90

View original post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...