Tenuta di Fessina, A’ Puddara 2015

Nunc est bibendum

(265 parole)

Saffo«Δέδυκε μὲν ἀ σελάννα
καὶ Πληΐαδες· μέσαι δὲ
νύκτες, παρὰ δ’ ἔρχετ’ ὤρα·
ἔγω δὲ μόνα κατεύδω.»

Al tramonto della luna e delle Pleiadi, in una notte colma di silenzio, s’innalza il canto insonne di Saffo, tutta sola allo scorrere del tempo. Anche le stelle che hanno portato in salvo tanti marinai lasciano la donna: si fanno ricordo lontano, là in alto, che attraversa il tempo e lo spazio per sagomare una montagna. Immagino il terrore di questo cono d’ombra sbuffante e infaticabile, barche che beccheggiano e trovano finalmente il porto, il calore di casa, le mogli abbandonate alla loro intimità. Le Pleiadi (‘a puddara, in siciliano) hanno ricongiunto le famiglie, ricompensato la fatica, l’ebbrezza delle onde, placato lo spasmo di fame dell’attesa e del desiderio.

Io non so se siano le suggestioni letterarie (ed è probabile), ma anche ora che arriva sulle nostre tavole per…

View original post 143 altre parole

Le Sciare di Silvia

Dalla terrazza gli occhi affogano fra le striature autunnali degli alberelli Etnei, coricati sui substrati, ricchi di pomice e cipria, di due sciare vulcaniche, a contrada Rovitello. Sotto la superficie, i ricordi antichi di eruzioni si attorcigliano fra polveri di manganese e ferro pronti a sprigionarne i profumi fra le profonde radici di viti prefilosseriche.

20171012_122106.jpg

Ci troviamo a Castiglione di Sicilia, in visita a Tenuta di Fessina, altro appuntamento speciale del nostro ottobre Etneo, accolti, con grande simpatia e professionalità, da Jacopo (Maniaci) e Giuseppe. Jacopo ci racconta di come la toscana Silvia Maestrelli, nel 2007, in collaborazione con Federico Curtaz, si innamori di questo lembo di Montagna e acquisti questo vecchio vigneto di Nerello Mascalese. Un vero e proprio “coup de foudre”, che la spinge ad acquistare 7 ettari di vigna e a produrre solo 5 giorni dopo la prima annata di Musmeci Rosso (nome dedicato proprio al precedente proprietario, tale Ignazio Musmeci).  Continue reading “Le Sciare di Silvia”