Le Chiocciole 2018 di Sicilia di Slow Wine

E’ arrivato il turno di un’altra delle guide classiche e più lette, Slow Wine, con le sue Chiocciole a premiare i vini più buoni dell’isola.

Le Chiocciole di Sicilia sono 11, una in meno dello scorso anno, e per la precisione:

Qui trovate le altre 184 Chiocciole d’Italia: http://www.slowfood.it/slowine/ecco-voi-le-195-chiocciole-di-slow-wine-2018/

 

Azienda Agricola Occhipinti, natural wines in Sicily (Orange Wines)

A country road connecting Gela to Kamarina going through Cerasuolo di Vittoria hills and from Caltagirone it continued to Catania and Lentini. This road is the SP68. One might think that there is nothing special about this road but if you know about Sicily wine then you know about this road. It crosses Fossa di Lupo District where one of the most special wineries in this island is located: Agricola Occhipinti, where owner and winemaker Arianna Occhipinti produces her world-known wines.

Continue reading “Azienda Agricola Occhipinti, natural wines in Sicily (Orange Wines)”

La “Satyagraha” di Arianna Occhipinti (Wine in Sicily)

Così Samuele Vassallo racconta Arianna Occhipinti su Wine in Sicily:

Arianna Occhipinti mi ricorda un po’ gli esordi di Philip Glass. Giovane, in divenire e ostentata dai canoni “classici” di certe produzioni che non esaltavano la sua avanguardia vinicola. Un’avanguardia, che come tutte le avanguardie, guardava indietro, come una sorta di rincorsa per lanciarsi nel nuovo.

Continue reading “La “Satyagraha” di Arianna Occhipinti (Wine in Sicily)”

Cibo Nostrum 2017: i nostri 4 calici di Taormina

Anche quest’anno Cibo Nostrum, la festa dei cuochi “on the road” giunta alla sesta edizione,  è stato un’occasione speciale per assaggiare piatti gourmet, passeggiando per le vie del centro di Taormina.

20170612_151749.jpg Continue reading “Cibo Nostrum 2017: i nostri 4 calici di Taormina”

The Most Read Articles of May 2017

From time to time it is useful to stop and look back. We wondered what our readers love most and we decided to have a look to the articles that you especially enjoyed. So, let’s start this short section of the 5 most read articles of the month. Continue reading “The Most Read Articles of May 2017”

7 Bottles that Put Sicily on the Map of Trendy Wine Regions (Food & Wine)

Terroir hunters love the stuff: a soil of salty ash, pumice and rock, steep slopes, and a star grape variety—Nerello Mascalese—that can channel intense minerality and that tastes like the lovechild of Nebbiolo and Pinot Noir. The appellation has attracted a flock of talented winemakers, some avant-garde, some seeking to revive the oldest traditions (three of them profiled below), and a new generation of drinkers who love a good story as much as a great glass.

Continue reading “7 Bottles that Put Sicily on the Map of Trendy Wine Regions (Food & Wine)”

I VinidiSicilia a cui non rinunciare: i 12 Nero d’Avola di CronachediGusto

Continuiamo il viaggio di Cronache di Gusto per scoprire i vini siciliani che piacciono di più.

Continue reading “I VinidiSicilia a cui non rinunciare: i 12 Nero d’Avola di CronachediGusto”

Sicilia-Milano: sbandata per Arianna Occhipinti (Intravino)

Dalla sua azienda agricola, sulla provinciale che da Vittoria (Ragusa) va verso nord – la Sp68 appunto – è partita alla conquista dei sogni. Ed è diventata grande, pur nella sua classe 1982, con un mix di profonda cultura del Sud ed efficace comunicazione nordica, tradizione e marketing, credendo nella filosofia naturale-biologica-biodinamica, senza mai farne una crociata che divide.

Sicilia-Milano: sbandata per Arianna Occhipinti Continue reading “Sicilia-Milano: sbandata per Arianna Occhipinti (Intravino)”