Cibo Nostrum patrimonio dell’Italia gastronomica

È stato illustrato alla stampa il nuovo appuntamento della Grande Festa della Cucina Italiana, che si svolgerà dall’11 al 13 giugno prossimi tra Zafferana Etnea e Taormina. Tanti e prestigiosi i partners accanto agli organizzatori della Federazione Italiana Cuochi, che sono intervenuti all’incontro, a cominciare dalle Istituzioni.

Continue reading “Cibo Nostrum patrimonio dell’Italia gastronomica”

I VinidiSicilia a cui non dovrete rinunciare: i 10 Grillo di CronachediGusto

Su Cronache di Gusto si raccontano i Vini di Sicilia, in preparazione al G7 di Taormina. Si inizia col Grillo e con le 10 etichette da loro consigliate:

Continue reading “I VinidiSicilia a cui non dovrete rinunciare: i 10 Grillo di CronachediGusto”

Tredici sfumature di Grillo. Cronache siciliane dal Vinitaly (Wine in Sicily)

Daniele Cernilli, aka Doctor Wine, dice la sua sul Grillo: preferisce definirlo tradizionale e non autoctono “il ceppo originario di quasi ogni vitigno europeo infatti” ci racconta “ha radici in Georgia”. Sottolinea come il Grillo faccia sue alcune delle caratteristiche dei rossi, pur essendo un bianco: è ricco infatti di polifenoli come il Greco o il Timorasso, dei veri e propri “neri bianchi”, ed in più ha una buona tenuta degli anni, invecchia bene.

IMG_2410

Continue reading “Tredici sfumature di Grillo. Cronache siciliane dal Vinitaly (Wine in Sicily)”

Lalùci Grillo 2015 DOC

Uva e Pomodoro

Lalùci Grillo 2015 DOC
(Baglio del Cristo di Campobello, Sicilia)

Quel che si dimentica è come
se non fosse mai successo.
Ogni cosa che esiste
è reminiscenza.
Lalùci, luce che svela e rivela.
È l’idea primordiale.
L’archetipo.
Così come deve essere.

L’azienda Baglio del Cristo di Campobello nasce nel 2000, dalla volontà della famiglia Bonetta, con l’obbiettivo di produrre vini eccellenti nel rispetto di un territorio unico e prezioso.
I vigneti (trenta ettari circa) circondano il bellissimo Baglio, sulle basse colline di matrice calcareo/gessosa di questa porzione dell’agro di Campobello di Licata. In un luogo incontaminato, dalle infinite sfumature ambientali, vocato alle tradizioni religiose locali e coltivato con passione e dedizione, con sapienza ed esperienza dai suoi tre “padri di famiglia”, si ricerca ad ogni vendemmia, un nuovo traguardo, un’altra opportunità di miglioramento. La produzione è limitata all’andamento dell’annata, dopo la piena maturazione, avviene la vinificazione individuale per ciascun vigneto…

View original post 191 altre parole

The Top10 Grillo from Sicily, according to Wine Searcher

We keep on searching the most popular wines of Sicily according to Wine Searcher’s data, at the end of 2016.
Continue reading “The Top10 Grillo from Sicily, according to Wine Searcher”

Top10 Grillo secondo Wine Searcher

Continuiamo la nostra ricerca fra i vini di Sicilia più popolari secondo Wine Searcher, a conclusione dell’anno 2016. Continue reading “Top10 Grillo secondo Wine Searcher”

Le Quattro Viti 2017 AIS della Sicilia

Altro giro, altri premi! E’ il turno delle Quattro Viti della Guida Vitae dell’AIS.

Continue reading “Le Quattro Viti 2017 AIS della Sicilia”

Una serata con i rosati di Sicilia (EgNews)

Quello dei vini rosati siciliani è un mondo molto interessante ad oggi ancora a molti sconosciuto poiché, in passato, questi vini non raggiungevano dei risultati particolarmente apprezzabili. Si tratta, infatti, di una strada in salita, ma che, se ben percorsa, è in grado di dare tante soddisfazioni offrendo l’opportunità di scoprire le potenzialità delle nostre varietà di uve autoctone quali Nerello Mascalese, Nero d’Avola e Perricone.

Sarà forse per questo motivo che il numero degli estimatori dei vini rosati siciliani è in netto aumento come ha dimostrato il successo della serata svoltasi lo scorso 14 settembre nella splendida location del ristorante Seven di Palermo, presso l’Hotel Ambasciatori. Si è trattato di una degustazione dedicata unicamente ad alcuni tra i migliori vini rosati siciliani, finalizzata a fare scoprire ed apprezzare una tipologia di vino ancora poco conosciuta dai consumatori ma capace di offrire piacevolezza e convivialità.

Gli estimatori di questo tipo di vino hanno avuto la possibilità di degustare un’accurata selezione di ben 18 prestigiose etichette provenienti da varie zone vitivinicole della Sicilia:

  • Baglio del Cristo di Campobello, C’D’C Rosato 2015
  • Calcagno, Arcuria Rosato 2015
  • Cantine Settesoli, Mandrarossa Perricone Rosè 2015
  • Cossentino, Rosa del Sud 2015
  • Curto, Eos Eloro Doc 2015
  • Cva Canicattì, Delicio 2015
  • Di Giovanna, Gerbino Rosato di Nero d’Avola 2015
  • Fondo Antico, Aprile 2015
  • Gulfi, Rosà 2015
  • I Custodi delle vigne dell’Etna, Alnus 2015
  • Lombardo vini, Fiore di Nero 2015
  • Milazzo, Terre della Baronia 2015
  • Murgo, Murgo Brut Rosé 2011
  • Palmento Costanzo, Mofete 2015
  • Piano dei Daini, Piano dei Daini Etna Rosato 2014
  • Tasca d’Almerita, Amerita Rosé 2011
  • Tenuta di Fessina, Erse Etna Rosato Doc
  • Tornatore, Etna Rosato Doc 2015

Qui le impressioni delle degustazioni: Una serata con i rosati di Sicilia – EgNews OlioVinoPeperoncino – gastronomia, vino, cucina, champagne, viaggi e turismo

Ais Catania e Jonica: degustazione di Nero d’Avola a ViniMilo (EnoNews.it)

All’interno della manifestazione ViniMilo, la delegata Ais Catania, Mariagrazia Barbagallo, ed il delegato Ais Catania Jonica, Orazio Di Maria, hanno organizzato un interessante viaggio alla scoperta dei territori del Nero D’Avola, con relative prove di abbinamento a pietanze e prodotti legati al territorio. Ignorato, maltrattato e sfruttato nei decenni passati, soltanto da pochi anni è riuscito a recuperare la dignità che gli appartiene. Vitigno rappresentativo della terra siciliana, coltivato ovunque sull’isola e declinato in mille modi.

Ad ogni territorio appartiene un’espressione diversa, che rende palese agli occhi di tutti la facilità con cui questo vitigno può esprimere profumi e sapori diversi tra loro.

I vini assaggiati:

  • Foglio Cinquanta 2013 – Feudo Solaria 
  • Don Vicè Cerasuolo di Vittoria 2013 – Gurrieri 
  • “Lu Patri” 2012 – Baglio del Cristo di Campobello
  • Rosso del Conte 2013 – Tasca d’Almerita
  • Pietrasacra 2009 – Cantine Fazio
  • Marilina Riserva 2009 – Cantine Marilina.

Le impressioni su questi vini ed altre note di Francesca Scoglio le trovate qui: Ais Catania e Jonica: interessante degustazione di Nero d’Avola a ViniMilo – EnoNews.it

Vinitaly 2016: 11 aziende da visitare (e 4 sono Siciliane) – Luciano Pignataro Wineblog

Sul sito di Luciano Pignataro, suggerimenti per Vinitaly 2016, con le cantine Siciliane in grande evidenza. Questi le 4 indicazioni della Sicilia:

Vi elenco di seguito alcune (scusandomi sin d’ora con chi non ho inserito nel sottostante elenco, ma cercherò in ogni caso di andare ad incontrare) tappe imprescindibili del mio personale tour enologico:

Santa Maria La Nave – Sicilia – Pad. 2 Stand. 91F (all’interno dello stand Benanti)

Cantine Barbera – Sicilia – Pad. 8 Stand. B8/E9

Baglio del Cristo di Campobello di Licata – Sicilia – Pad. 2 Stand 27/B

Azienda Agricola Graci – Sicilia – Pad. 2 Stand 105G

Il resto dei suggerimenti di Fabio Panci: Vinitaly 2016: undici aziende da visitare ma si accettano consigli – Luciano Pignataro Wineblog