Vino della settimana: Salina Rosso 2017 di Cantine Colosi (Cronache di Gusto)

Cantine Colosi è un’azienda a conduzione familiare della provincia di Messina che ben interpreta attraverso i suoi vini le tipicità di un posto unico come l’Isola di Salina e quelle di altre aree vocate della Sicilia.

La storia della cantina ebbe inizio negli anni ’70, quando Pietro Colosi “senior” lavorava al fianco di Carlo Hauner, condividendo amicizia, esperienze e passione per i vini della piccola Isola. La sua attività fu continuata dal  figlio Piero che, ultimati gli studi di Enologia all’Istituto Agrario di Catania, diede un nuovo impulso alla produzione e alla diffusione dei vini Colosi. Oggi ad affiancare lui e la moglie Lidia ci sono i figli, Pietro “junior”, enologo laureato a San Michele all’Adige e Marianna che sta completando gli studi in Lingue Straniere e presto occuperà il posto di export manager e responsabile della comunicazione.

(Marianna e Pietro Colosi)

La proprietà è composta da 11 ettari di vigneti e una cantina a Salina più un altro sito produttivo a Giammoro, frazione di Pace del Mela, piccolo centro nelle vicinanze di Milazzo. A breve verrà completata la conversione al biologico. La superficie vitata è divisa tra due aree, località Capo Faro e località Porri. La prima è caratterizzata da un terreno giovane di origine vulcanica con sabbia nera sotto la quale si trovano sassi di roccia lavica. Ben drenante e caldo, è ideale per la coltivazione della Malvasia di Lipari. A Porri troviamo invece un suolo con sabbia bianca dove prevale la matrice calcarea. Qui ci sono diverse varietà a bacca bianca e a bacca rossa utilizzate per i vini secchi. Continue reading “Vino della settimana: Salina Rosso 2017 di Cantine Colosi (Cronache di Gusto)”

Sicilian Wine Awards, premiati 31 vini siciliani

 

Sono 31 i vini premiati nella seconda edizione del “Sicilian Wine Awards“, l’iniziativa voluta da Cronachedigusto.it e aperta a tutte le aziende siciliane.

Immagine

A decretare i vincitori la commissione presieduta da Daniele Cernilli, alias Doctor Wine, uno tra i più noti degustatori al livello europeo, e composta da esperti e giornalisti. Tra questi: Mauro Bertolli – Italia del Vino; Stephen Brook – Decanter Uk; Federico Latteri – Cronache di Gusto; Bienczyk Marek – Ferment Poland; Sarah Marsh MW – The English Nose. Continue reading “Sicilian Wine Awards, premiati 31 vini siciliani”

Rinasce il Consorzio per la Tutela della DOC Malvasia delle Lipari e IGT Salina (Wine in Sicily)

lipari_malvasia-1024x429

E’ una giornata importante per i vini prodotti sulle isole Eolie. E’ infatti rinato il Consorzio per la Tutela della DOC Malvasia delle Lipari e IGT Salina, nuovo lo Statuto e nuove le cariche sociali. L’idea di rivedere il consorzio con un nuovo statuto rispondente ai requisiti per il riconoscimento ministeriale nacque un anno fa, proprio durante il Malvasia Day. Proposito che, finalmente, ha preso forma oggi.

Obiettivo: valorizzare questo vino da meditazione unico e straordinario, la Malvasia delle Lipari, insieme ai vini IGT Salina.

Ecco i nomi delle cantine aderenti:

– Carlo Hauner (nuovo socio)
– Punta Aria
– Tasca d’Almerita
– Barone di Villagrande
– Caravaglio
– Virgona
– Fenech
– Colosi (nuovo socio)
– Salvatore D’Amico

Sorgente: Rinasce il Consorzio per la Tutela della DOC Malvasia delle Lipari e IGT Salina – Wine in Sicily

Un vino da amare e difendere: Malvasia Day 2016. I nostri assaggi (Wine in Sicily)

Malvasia Day 2016 a Salina, con degustazioni dei vini di Tasca d’Almerita, Caravaglio, Tenuta di Castellaro, Colosi, Salvatore D’Amico, Fenech, Florio, Hauner, Virgona, Gaetano Marchetta, Punta Aria (Isola di Vulcano) e Barone di Villagrande

IMG_7367-1

La Malvasia delle Lipari è puro Mediterraneo. Trasportata da costa a costa, da isola a isola, da greci e veneziani, o forse dai suoi antagonisti, poco importa, è un vino distintivo di uno stile e di quel mare. Monem-vasia, “porto con un ingresso”. Guerre contro arabi e turchi hanno lasciato tracce del vitigno su molte isole, dal basso Mediterraneo all’Alto Adriatico. Le sue espressioni sono numerose anche sulla terraferma, ma quella “delle Lipari” è unica grazie ad un terroir vulcanico unico al mondo. Inizialmente coltivata solo su Salina, anzi, qui meglio salvaguardata, adesso è tornata anche su Lipari, Panarea e Vulcano e pare che adesso ci sia qualcosa a Stromboli. Oltre il varietale fruttato, è unica per le note verdi e balsamiche, per le note officinali, il lentisco, il bosso, il mirto, il lattice di fico, il rosmarino, le sarighe costiere. Ma soprattutto una sapidità intensa. Il suo fascino è ipnotico e, adesso più che prima, è vinificata in versione secca dando origine a vini lievi con un finale gradevolmente amarognolo, perfetti per la tavola e per la cucina di mare.

Sorgente: Un vino da amare e difendere: Malvasia Day 2016. I nostri assaggi – Wine in Sicily

Wine of the week: Colosi Sicilia Bianco 2013

It’s a light, simple, well-made, and refreshing wine, with green apple and lemon flavors, a bit of crispness in the back, and no oak.

The grapes, by the way, are inzolia, catarratto, and grillo (the latter of which I like almost as much as ugni blanc). Their combination gives the Colosi Sicilia Bianco a slightly chardonnay aroma, which is both surprising and not unwelcome.

Sorgente: Wine of the week: Colosi Sicilia Bianco 2013