I Vignaioli di Etna Fusion e l’Etna (parte II)

Dopo le introduzioni di vignaioli di Etna Fusion della scorsa settimana (Lorella Reale, Marco Colicchio e Thomas Niedermayr) è la volta di incontrare Sybil Baldassarre, Stefano Amerighi e Paolo Baretta di Rocco di Carpeneto.

Iniziamo con Sybil Baldassarre, di La Graine Sauvage; Sybil dall’Italia si è trasferita in Languedoc a fare vini per conto suo.
– Sybil, cosa conosci (ed, eventualmente, cosa ti piace) dei vini dell’Etna?
“I vini dell’Etna li amo particolarmente poiché, come tutte le terre vulcaniche, hanno quel quid in più che li rende incontestabilmente unici e di singolare mineralità.
Sono vini autentici e provenienti da vitigni autoctoni, indissolubilmente legati alla loro zona di provenienza, con profili eleganti e pieni di freschezza, qualità rara nei vini del Sud.
Adoro i bianchi dell’Etna soprattutto dopo qualche anno di affinamento in bottiglia, sono vini che invecchiano splendidamente dando vita a profili aromatici assolutamente unici.
I rossi poi sono straordinari, spesso pinotteggiano come dei Grandi Bourgogne, sogno segretamente di provare a piantare i due mitici Nerelli anche qui a Faugères, nel sud della Francia. Continue reading “I Vignaioli di Etna Fusion e l’Etna (parte II)”

I Vini di Sicilia a Etna Fusion

Continuiamo a parlare di un evento la cui organizzazione ha catalizzato la nostra attenzione, come quella di chiunque ama i vini naturali in Sicilia; Etna Fusion 2018, già presentato qui.

Oggi è stato finalmente pubblicato sulla pagina Facebook di Vignaioli Naturali a Roma anche l’elenco (e che elenco!) delle cantine Siciliane che saranno presenti alla prima edizione di questo speciale appuntamento.. Eccolo qui:  Continue reading “I Vini di Sicilia a Etna Fusion”

VinNatur Genova: Vini naturali e cucina ligure, binomio perfetto

Domenica 21 e lunedì 22 gennaio la terza edizione di VinNatur Genova. Non solo un banco d’assaggio, ma cene nei locali del centro.

VinNatur-Genova-2018-724x1024 2

I produttori Siciliani, Etnella e Dos Tierras, domenica sera saranno ospiti dell’osteria La Forchetta Curiosa,in Piazza Negri, 5 R (di fronte al Teatro della Tosse).

Il terzo fine settimana di gennaio a Genova si berrà naturale. I vini di 70 produttori provenienti da Austria, Francia, Italia e Slovenia e aderenti a VinNatur, l’associazione viticoltori naturali, saranno infatti i protagonisti domenica 21 e lunedì 22 gennaio al Palazzo della Borsa, in Piazza De Ferrari, di un banco d’assaggio dedicato al mondo dei vini naturali. A partire dalle ore 11 e fino alle 19 i visitatori potranno scoprire i vini prodotti con metodi di lavoro che prevedono il minor numero possibile di interventi in vigna e in cantina, e che escludono l’utilizzo di additivi chimici e di manipolazioni da parte dell’uomo. Un’occasione unica di interagire con i produttori stessi, confrontarsi direttamente con loro e per assaggiare i loro vini. Ma sarà anche il momento giusto per scoprire come i vini naturali ben si sposino alla cucina di questo territorio. Nelle serate di domenica 21 e lunedì 22 nei locali del centro storico di Genova, saranno organizzate cene dove i piatti della tradizione culinaria ligure verranno abbinati ai vini naturali. Continue reading “VinNatur Genova: Vini naturali e cucina ligure, binomio perfetto”

“Vino come atto agricolo responsabile” – Back to the Wine 2017

Faenza – Il vino come atto agricolo responsabile, rispettoso del territorio e della sua biodiversità. È un vero e proprio omaggio ai vignaioli artigiani Back to the Wine, la due giorni ospitata alla Fiera di Faenza in programma domenica 12 e lunedì 13 novembre 2017.

Giunto alla seconda edizione Back to the Wine chiama a raccolta oltre 100 artigiani del vino da tutta Italia, quelli con una produzione di qualità, quelli con le mani intrise nella terra accumunati dal rispetto per la natura. Presenti anche escursioni oltreconfine con produttori da Austria, Francia e Slovenia. A curare la manifestazione è Andrea Marchetti, ideatore della comunità di Vinessum, l’organizzazione è di Blu Nautilus, con il contributo marketing e comunicazione di Lorenzo Marabini.

I vignaioli Siciliani presenti saranno Abbazia San Giorgio (Pantelleria, TP)Elios Az. Agric. (Alcamo, TP)Enò-Trio (Randazzo, CT)Etnella (Mascali, CT).

backtothewine-img_orig Continue reading ““Vino come atto agricolo responsabile” – Back to the Wine 2017”

I Top Hundred Siciliani 2017 di Papillon

Nuovo giro di giostra e nuovi vini premiati: è la volta dei Top Hundred 2017 di Papillon, i vini scelti da Paolo Massobrio e Marco Gatti, i due giornalisti con il papillon.

4117c30f7ae4cd649abbd67d52b02aba_f32704

La loro sfida annuale è quella di individuare 100 cantine nuove con un vino che possa salire agli onori del miglior vino d’Italia. Sono i Top Hundred di Papillon, che saliranno sul palco di Golosaria, domenica 12 novembre, per la prima volta, perché da 15 anni, non viene mai premiata la cantina degli anni precedenti. Quest’anno, ad esempio si registra l’exploit della Sicilia, davvero ricca di novità, così come il dinamico Triveneto. E noi di Vini di Sicilia non possiamo che raccontarvelo. Continue reading “I Top Hundred Siciliani 2017 di Papillon”

Cibo Nostrum patrimonio dell’Italia gastronomica

È stato illustrato alla stampa il nuovo appuntamento della Grande Festa della Cucina Italiana, che si svolgerà dall’11 al 13 giugno prossimi tra Zafferana Etnea e Taormina. Tanti e prestigiosi i partners accanto agli organizzatori della Federazione Italiana Cuochi, che sono intervenuti all’incontro, a cominciare dalle Istituzioni.

Continue reading “Cibo Nostrum patrimonio dell’Italia gastronomica”

In ogni Kaos c’è un cosmo, in ogni disordine un ordine segreto.

Il Kaos rosso 2014 della Cantina Etnella è una vera sorpresa per i sensi. Davide Bentivegna ha giocato con le sue uve e con la vinificazione, seguendo la sua personale interpretazione dei fenomeni naturali e il suo desiderio di un vino diverso, e c’è riuscito.

Kaos è tutto ciò che non è lineare, prevedibile, assoggettabile. Kaos è fantasia, estro, è libera interpretazione e negazione degli schemi.

Il nome che è stato scelto per questo vino, vuole avere un fermo richiamo alla “Teoria matematica del Caos”, secondo la quale “…in un sistema caotico a variazioni infinitesime delle condizioni iniziali corrispondono variazioni significative del comportamento futuro…”. In altre parole, può accadere che piccole differenze nelle condizioni iniziali ne producano di grandissime nei fenomeni finali. Per tali ragioni, se si tiene conto dell’aspetto irregolare della natura, del suo lato discontinuo e incostante, ogni previsione diviene impossibile.

Tutto questo applicato al vino, dà un…

View original post 742 altre parole

Contrade dell’Etna 2016, i Top10 di Vini di Sicilia

Appuntamento immancabile, caotico ma decisamente imperdibile per chi vuole farsi un’idea delle anteprime del 2015 e del fermento che ruota attorno ai vini dell’Etna; parlo di Contrade dell’Etna, giunto all’edizione 2016. Continue reading “Contrade dell’Etna 2016, i Top10 di Vini di Sicilia”