“Vino come atto agricolo responsabile” – Back to the Wine 2017

Faenza – Il vino come atto agricolo responsabile, rispettoso del territorio e della sua biodiversità. È un vero e proprio omaggio ai vignaioli artigiani Back to the Wine, la due giorni ospitata alla Fiera di Faenza in programma domenica 12 e lunedì 13 novembre 2017.

Giunto alla seconda edizione Back to the Wine chiama a raccolta oltre 100 artigiani del vino da tutta Italia, quelli con una produzione di qualità, quelli con le mani intrise nella terra accumunati dal rispetto per la natura. Presenti anche escursioni oltreconfine con produttori da Austria, Francia e Slovenia. A curare la manifestazione è Andrea Marchetti, ideatore della comunità di Vinessum, l’organizzazione è di Blu Nautilus, con il contributo marketing e comunicazione di Lorenzo Marabini.

I vignaioli Siciliani presenti saranno Abbazia San Giorgio (Pantelleria, TP)Elios Az. Agric. (Alcamo, TP)Enò-Trio (Randazzo, CT)Etnella (Mascali, CT).

backtothewine-img_orig Continue reading ““Vino come atto agricolo responsabile” – Back to the Wine 2017”

I Top Hundred Siciliani 2017 di Papillon

Nuovo giro di giostra e nuovi vini premiati: è la volta dei Top Hundred 2017 di Papillon, i vini scelti da Paolo Massobrio e Marco Gatti, i due giornalisti con il papillon.

4117c30f7ae4cd649abbd67d52b02aba_f32704

La loro sfida annuale è quella di individuare 100 cantine nuove con un vino che possa salire agli onori del miglior vino d’Italia. Sono i Top Hundred di Papillon, che saliranno sul palco di Golosaria, domenica 12 novembre, per la prima volta, perché da 15 anni, non viene mai premiata la cantina degli anni precedenti. Quest’anno, ad esempio si registra l’exploit della Sicilia, davvero ricca di novità, così come il dinamico Triveneto. E noi di Vini di Sicilia non possiamo che raccontarvelo. Continue reading “I Top Hundred Siciliani 2017 di Papillon”

Cibo Nostrum patrimonio dell’Italia gastronomica

È stato illustrato alla stampa il nuovo appuntamento della Grande Festa della Cucina Italiana, che si svolgerà dall’11 al 13 giugno prossimi tra Zafferana Etnea e Taormina. Tanti e prestigiosi i partners accanto agli organizzatori della Federazione Italiana Cuochi, che sono intervenuti all’incontro, a cominciare dalle Istituzioni.

Continue reading “Cibo Nostrum patrimonio dell’Italia gastronomica”

In ogni Kaos c’è un cosmo, in ogni disordine un ordine segreto.

la valigia di bacco

Il Kaos rosso 2014 della Cantina Etnella è una vera sorpresa per i sensi. Davide Bentivegna ha giocato con le sue uve e con la vinificazione, seguendo la sua personale interpretazione dei fenomeni naturali e il suo desiderio di un vino diverso, e c’è riuscito.

Kaos è tutto ciò che non è lineare, prevedibile, assoggettabile. Kaos è fantasia, estro, è libera interpretazione e negazione degli schemi.

Il nome che è stato scelto per questo vino, vuole avere un fermo richiamo alla “Teoria matematica del Caos”, secondo la quale “…in un sistema caotico a variazioni infinitesime delle condizioni iniziali corrispondono variazioni significative del comportamento futuro…”. In altre parole, può accadere che piccole differenze nelle condizioni iniziali ne producano di grandissime nei fenomeni finali. Per tali ragioni, se si tiene conto dell’aspetto irregolare della natura, del suo lato discontinuo e incostante, ogni previsione diviene impossibile.

Tutto questo applicato al vino, dà un…

View original post 742 altre parole

Contrade dell’Etna 2016, i Top10 di Vini di Sicilia

Appuntamento immancabile, caotico ma decisamente imperdibile per chi vuole farsi un’idea delle anteprime del 2015 e del fermento che ruota attorno ai vini dell’Etna; parlo di Contrade dell’Etna, giunto all’edizione 2016. Continue reading “Contrade dell’Etna 2016, i Top10 di Vini di Sicilia”

Etna Rosso Notti Stellate 2013 (Into the Wine)

L’Etna Rosso Notti Stellate è prodotto con le uve (Nerello Mascalese 85%, Nerello Cappuccio 10% e altri vitigni rossi autoctoni 5%) provenienti dalla parcella situata a Linguaglossa ad un’altitudine di circa 700 metri sul livello del mare. Questo 2013, presumo appena uscito in commercio, si presenta attraverso un getto di cannella di portata smisurata, piccoli frutti rossi e sali da bagno. I primi sorsi sono accompagnati da un residuo di carbonica e lo sviluppo, che certamente non punta sulla concentrazione, vive di uno slancio acido/sapido insaporito da leggère astringenze felicemente non del tutto arrotondate, con finale di agrumi amari e salino.

Per leggere l’intero articolo: Etna Rosso Notti Stellate 2013 – Etnella Azienda Agricola Presa di Davide Bentivegna – Into the Wine