Il vino delle Madonie

La Confraternita del Tannino

Il vino che non c’era e non c’è. Ma che potrebbe esserci in futuro. È un calembour. Il vino, un Syrah siciliano, esiste eccome. Ha un nome e cognome, alcune vendemmie alle spalle, un vigneto di famiglia, e un luogo geografico del tutto particolare, da cui una vocazione tutta particolare: essere il vino delle Madonie.

IMG_0522.jpg

Nasce a Ganci a 1.000 metri di altitudine, non si pensi alla viticoltura eroica della Valle di Aosta, o alle vendemmie tardive canadesi degli ice wine, ma a Ganci la neve arriva, il mare di Cefalù è distante e le vigne di Salvatore Cicco sono le uniche a questa altezza. Basta questo per fare un buon vino? Se siamo in Sicilia fra Palermo e Messina, a Ovest dei monti Nebrodi e vicino a monti Peloritani, senza dubbio si.

Tutto nacque dal padre Gaetano che venuto a mancare ha spinto Salvatore e suo figlio Alessio, che…

View original post 239 altre parole