I Faccini 2020 di Sicilia di Doctor Wine (96/100)

Abbiamo visto ieri il primo gradino della “piramide qualitativa” di Doctor Wine (qui i 95/100 Siciliani premiati da Daniele Cernilli). Eccoci oggi alle prese con quei vini che li hanno battuti di un punto. Un solo piccolo centesimo in più per indicare un gradino superiore nel giudizio di DoctorWine. 

Faccino 96/100 DoctorWine 2020 diploma

L’anno scorso erano tre le cantine Siciliane premiate con questo punteggio, e le avevamo raccontate qui.

Quest’anno sono invece ben sette, qui in ordine alfabetico: Continua a leggere “I Faccini 2020 di Sicilia di Doctor Wine (96/100)”

Tra i 50 migliori vini italiani 2019 BIWA anche 5 vini di Sicilia

Best Italian Wine Awards premia ogni anno i 50 migliori vini d’Italia. 

La classifica, nata nel 2012 da un’idea di Luca Gardini e Andrea Grignaffini, negli anni ha saputo dare grande visibilità alle eccellenze vinicole del Paese sul panorama internazionale, approdando anche a Città del Messico, Londra, Hong Kong e Bordeaux. Nel 2016 Wine-Searcher – il più grande database e motore di ricerca dedicato al vino – ha inserito BIWA fra i premi e i concorsi di maggior rilievo del settore a livello mondiale.

Le 50 etichette italiane in classifica vengono selezionate ogni anno da un comitato tecnico internazionale composto da giornalisti, critici ed esperti che affiancano Gardini e Grignaffini nei tasting alla cieca di oltre 350 referenze.

La Sicilia è la terza regione d’Italia come riconoscimenti, con cinque vini premiati. I 5 vini di Sicilia sono (fra parentesi la posizione nella classifica BIWA): Continua a leggere “Tra i 50 migliori vini italiani 2019 BIWA anche 5 vini di Sicilia”

Vendemmia 2019 a Pantelleria (Gambero Rosso)

A Pantelleria, dove la pratica di coltivazione della vite ad alberello è stata dichiarata dal 2014 Patrimonio Immateriale dell’Umanità dall’Unesco, la raccolta delle uve è iniziata in ritardo rispetto alla scorsa vendemmia a causa dell’andamento climatico con temperature più basse registrate a maggio e a giugno, che hanno influito sui tempi di maturazione.

Pantelleria Doc Festival

Vendemmia 2019: le previsioni di Pantelleria

In generale, si registra un calo con picchi del 40-45% in alcune contrade e del 10-15% in altre. Abbiamo chiesto alle cantine associate al Consorzio volontario di tutela e valorizzazione dei vini a Doc dell’Isola di Pantelleria di darci il quadro della situazione a pochi giorni dall’inizio del taglio dei primi grappoli di zibibbo. Ecco come ci hanno risposto. Benedetto Renda, presidente del Consorzio di tutela delinea il primo quadro generale della situazione dell’isola che pur essendo circoscritto ad appena 83 kmq presenta molte diversità “Qualitativamente parlando, si prospetta un’annata molto buona visto il generale buon stato di salute dei vigneti”. Continua a leggere “Vendemmia 2019 a Pantelleria (Gambero Rosso)”

Ecco i ViniBuoni d’Italia 2020: 23 sono le Corone, 13 le Golden Star di Sicilia

Ancora una volta la guida Vini Buoni d’Italia 2020 del Touring Club Italiano anticipa tutti, e come sempre noi siamo pronti a raccontarvi i vini di Sicilia meritevoli di un premio. Lo abbiamo fatto qui nel 2017, nel 2018 e lo scorso anno 2019.

Vinibuoni d'Italia

Ulteriore crescita quantitiva per quanto riguarda le Corone attribuite quest’anno ai vini Siciliani: sono infatti 23 le cantine premiate, con le conferme di Baglio del Cristo di Campobello, Barone di Villagrande, Benanti, Paolo Calì, Fazio, Firriato, Florio, Graci, Le Casematte, Marco De Bartoli, Pietradolce, Tasca d’Almerita e Tenuta di Fessina che già comparivano nella guida del 2019.

L’Etna nel 2020 si supera con sei Corone agli Etna Rosso e quattro agli Etna Bianco, in entrambi i casi raddoppiando il numero delle cantine premiate lo scorso anno.

Ecco tutte le Corone di Sicilia:

Continua a leggere “Ecco i ViniBuoni d’Italia 2020: 23 sono le Corone, 13 le Golden Star di Sicilia”

“La Sicilia dei Sognatori”, i Vini di Marco De Bartoli al Ristorante Charleston

Palermo, 11 giugno – Due eccellenze siciliane, due aziende fortemente legate all’Isola – entrambe figlie di testardi sognatori siciliani – insieme per dare vita ad un percorso enogastronomico d’eccezione.

L’azienda Marco De Bartoli e l’azienda Charleston si incontrano per la prima volta per rendere omaggio ai suoi fondatori, a coloro che con tenacia e determinazione continuano a sognare portando avanti la propria storia. E lo fanno nel modo che gli è più familiare: provando ad emozionare attraverso la degustazione dei propri vini e dei propri piatti.

charleston sede attuale 2

Giovedì 20 giugno il ristorante Charleston organizza “La Sicilia dei sognatori. I vini di Marco De Bartoli al Charleston”, la cena in cui i piatti dello chef dell’executive chef del ristorante Santino Corso, creati per l’evento, saranno abbinati ad una selezione di vini da Grillo della cantina di Marsala. Continua a leggere ““La Sicilia dei Sognatori”, i Vini di Marco De Bartoli al Ristorante Charleston”

I Vini di Sicilia presenti al Live Wine Milano 2019

Abbiamo già introdotto questo interessantissimo evento che Domenica 3 e lunedì 4 marzo, torna quest’anno a Milano. In questo articolo trovate il nostro racconto di questo appuntamento con le produzioni vitivinicole artigianali di qualità. Fra le 150 cantine italiane e estere che si riuniranno nei luminosi spazi del Palazzo del Ghiaccio per la quinta edizione del Salone Internazionale del Vino Artigianale LIVE WINE ci sarà una folta rappresentanza della nostra isola.

Live Wine 2019

Ecco le cantine Siciliane presenti:

Continua a leggere “I Vini di Sicilia presenti al Live Wine Milano 2019”

I Vini di Sicilia presenti a VinNatur Roma 2019

I produttori di VinNatur, associazione produttori naturali, tornano a Roma sabato 23 e domenica 24 febbraio con un vasto banco d’assaggio alle Officine Farneto.

Saranno più di 90 i produttori. aderenti a VinNatur. provenienti da 15 regioni italiane ma anche da Francia e Slovenia protagonisti delle due giornate. Sabato dalle 14 alle 20 e domenica dalle 12 alle 19 i visitatori potranno scoprire oltre 400 vini prodotti con metodi di lavoro che prevedono il minor numero possibile di interventi in vigna e in cantina, e che escludono l’utilizzo di additivi chimici e di manipolazioni da parte dell’uomo. Il banco d’assaggio sarà per i visitatori un’occasione unica di interagire con i produttori stessi, confrontarsi direttamente con loro, per assaggiare e acquistare i loro vini.

Le cantine Siciliane presenti all’evento saranno:

  • Azienda Agricola Barracco
  • Dos Tierras
  • Marco De Bartoli
  • Azienda Agricola Virà
  • Vini Scirto

Continua a leggere “I Vini di Sicilia presenti a VinNatur Roma 2019”

Tutti gli assaggi di NOT a Palermo, il vino senza interferenze (Intravino)

Il report di Antonio Tomacelli di Intravino su NOT Palermo:

Che fine ha fatto il Nero d’Avola? Il pop nel cervello mi è scoppiato mentre l’aereo rullava sulla pista per lasciare la Sicilia: ci ho passato tre giorni e non ne ho assaggiato un sorso. Essì che i produttori siciliani alla rassegna NOT di Palermo erano la stragrande maggioranza ma, a quanto pare, il vino siciliano non è più quello di una volta.

Cominciamo dall’inizio: per tre giorni Palermo è stata il centro del vino “senza interferenze” (do not modify, do not interfere), un vino naturale sui generis che raggruppa biodinamici, naturali e semplici bio. Buona la prima (edizione) con qualcosina da ritoccare ma niente di che: gente simpatica da ogni dove, location (oddio, ho detto location?) veramente bella (i cantieri della Zisa) e servizio food di una bontà commovente. Tanti, come prevedibile, i produttori siciliani e del sud in generale con qualche bella presenza straniera e un Nicolas Joly in gran forma a far da padrino al tutto.

50110565_1112534818925886_4489717266572640256_o.jpg

Molti gli assaggi degni di nota ma ho lasciato la Sicilia con la netta impressione che del vino rosso in generale – almeno tra i produttori “naturali” – non interessi molto a nessuno e le bottiglie di Frappato e Perricone devi cercarle col lanternino. Di Nero d’Avola poi, neanche a parlarne, sembra ormai una produzione esclusiva delle cantine sociali da bag-in-box. L’unica enclave siciliana “rossa” a resistere è la zona alle falde dell’Etna. Intendiamoci, il vino rosso in Sicilia lo fanno ancora, ma con quel filo di svogliatezza tutta isolana che sconfina nella pigrizia atavica.  Perché alla fine, diciamolo, il produttore sicano con l’aggravante naturalista si diverte di più con i bianchi che fa macerare per mesi nella qualunque – legno, cemento, anfora – senza solfitazioni o interventi di sorta. E gli riesce anche bene! Continua a leggere “Tutti gli assaggi di NOT a Palermo, il vino senza interferenze (Intravino)”

Pantelleria, lo “Zibibbo” di Marco De Bartoli numero uno al mondo

Il Giornale di Pantelleria - vecchio sito

Lo “Zibibbo” della cantina Marco De Bartoli è un numero 1 tra i 10 vini migliori al mondo, selezionati dalla classifica 2018 del Bloomberg dall’esperta sommelier Elin McCoy.

Quest’anno sono stati assaggiati circa 4.000 vini in 12 mesi  e a svettare in cima alla classifica,  è stato lo Zibibbo Terre Siciliane IGP, annata 2016, da 30 dollari la bottiglia. Si tratta di un vino autoctono realizzato da vendemmia naturale.

La McCoy si è recata sull’isola per degustare Zibibbo assaporandolo nel suo ambiente, con gli aromi che impregnano l’aria pantesca tra le garche di vitigni antichi e unici.

La foto è presa dalla pagina ufficiale Facebook della cantina.

View original post

Integer Zibibbo 2015 – Marco De Bartoli

Tour di Gusto

integer 2015 Zibibbo, ma Orange…

Vino: Integer Zibibbo 2015, IGT Terre Siciliane
Vitigno: Zibibbo
Produttore: Marco De Bartoli, Bukkuram, Pantelleria (TP)
Un Orange inedito in quanto già di per sé inedito… da un’isola unica come essere più unici di così? Gli orange wines sono vini seduttivi, quando ti prendono è passione vera, e parliamo di un vino dal punteggio finale decisamente alto!
Vediamo di chè si tratta,  Integer in quanto integrale, aggettivo inedito (…) per un vino, zibibbo in purezza nella sua terra natìa all’origine di tutto, ma sorprendentemente ribaltato nei metodi e nel risultato, un rifermentato sulle bucce che costringe a rivedere la percezione dei nostri gusti del vino e quanto sapevamo prima del vigneto in questione. Raramente un vino ci ha colti di sopresa e sorpreso in questo modo con grande soddisfazione, liquido di colore indefinibile, nella gamma dei gialli chiari ma completamente saturo, con un ‘Pantone’ sensoriale di…

View original post 231 altre parole