Top6 delle cantine della Sicilia Occidentale secondo Valerio Capriotti (Gambero Rosso)

Toccate, chiedendomi della Sicilia, terra a me molto cara per più motivi, un dente dolente in quanto terra dalle immense potenzialità, da ipotetici numeri che farebbero invidia al mondo intero, eppure… queste lande vengono all’80% inghiottite da cooperative e industrie che purtroppo tagliano nettamente le produzioni ‘eticamente’ corrette”. Così esordisce Valerio Capriotti, intervistato dal Antonella De Santis per il Gambero Rossoquando gli viene chiesta la sua personale top 6 delle aziende vitivinicole della Sicilia Occidentale. Capriotti è uno dei più celebri e stimati uomini di sala in Italia e in attesa di prendere le redini in qualità di direttore dello Spazio di Niko Romito a Roma (di prossima apertura) ha lavorato la scorsa estate per lunghi mesi a Marina di Ragusa, in quel ristorante VotaVota che poi la Guida del Gambero ha deciso di premiare nell’attuale edizione e prima ancora è stato alla guida della cantina di Ciccio Sultano al Duomo di Ragusa. Da lì, pur immerso nella Sicilia Orientale, non esitava a proporre tanti vini della parte di qua dell’isola.

Ecco le cantine da lui scelte: Continue reading “Top6 delle cantine della Sicilia Occidentale secondo Valerio Capriotti (Gambero Rosso)”

Le cronache dalla Sicilia di Andrea Scanzi

Personalmente ho amato i suoi libri sul vino, sono state introduzioni importanti per capire qualcosa di più su questo mondo sfaccettato e complesso: parlo di Andrea Scanzi, e dei suoi Elogio dell’invecchiamento Il vino degli altri. Ultimamente è molto più comune ascoltarlo e leggerlo su altri argomenti (e noi non entriamo nel merito); ma è stato bello rivederlo sul suo blog Il vino degli altri dopo un lungo periodo di silenzio. E dopo 11 mesi da dove poteva ripartire se non dalla nostra isola?  Continue reading “Le cronache dalla Sicilia di Andrea Scanzi”

Maquè 2015

Uva e Pomodoro

Maquè 2015
(Porta del Vento, Sicilia)

Il vino è una specie di riso interiore
che per un istante rende bello
il volto dei nostri pensieri.
Henri de Régnier

Porta del Vento è una vallata sulle colline del territorio di Camporeale in provincia di Palermo, a circa seicento metri di altitudine, nella zona dell’Alcamo doc e del Monreale doc. L’omonima azienda vanta circa diciotto ettari, di cui quattordici impiantati a vigneto, su terreni prevalentemente sabbiosi, dove prevalgono il cataratto e il perricone. I vigneti sono allevati principalmente ad alberello e hanno circa quarantadue anni di età. Il titolare Marco Sferlazzo ha orientato l’azienda nella direzione del biologico e del biodinamico. Nella coltivazione non viene infatti utilizzato alcun prodotto di sintesi, ma si cerca di mantenere l’equilibrio del vigneto grazie alle erbe spontanee. Di conseguenza anche in cantina non viene effettuato alcun intervento. Il risultato sono dei vini dalla gradazione alcolica contenuta e…

View original post 66 altre parole

Sicilia spumeggiante 2 (Bibenda)

Si chiama Voria, ed è il nome dello spumante ‘sur lie’  prodotto e ideato da Marco Sferlazzo, titolare di  Porta del Vento, azienda di Camporeale, in provincia di Palermo, già nota per altre tipologie di vino, sempre e solo da vitigni autoctoni, in particolare Perricone (varietà a  bacca nera) e Catarratto (varietà a bacca bianca).

Sferlazzo, farmacista, oltre dieci anni fa ha deciso di abbandonare la chimica per dedicarsi al vino seguendo i principi della biodinamica. Ed eccola la sua ultima scommessa: Voria, un nome più che eloquente, che in dialetto significa brezza, vento freddo. È stata ideata in tre varianti: bianco, rosato e rosso. Il bianco, da uve Catarratto, il rosato e il rosso, da varietà Perricone.

Sorgente: Bibenda7 – Sicilia spumeggiante 2

Best of Italian Bubbly 2015 | Uncorked in Italy

Even 2 Sparkling Wines from our beloved Sicily!!

Mira Porta del Vento A biodynamic sparkling wine from the hills above Palermo in Sicily. Read more. Dry, light, refreshing with acidity from the grapes and minerality from the soil. Classic Method made 100% with the native Catarratto variety. Marco Sferlazzo’s experiment with champagne style wine from his high altitude vines.

Terzavia Metodo Classico Marco De Bartoli An organic sparkling wine with the Classic Method from Marsala in Sicily. Renato De Bartoli’s experiment with the Grillo native variety. Fermented in stainless steel and wood barrels. A more structured sparkling wine. Excellent pairing for seafood dish

Sorgente: Best of Italian Bubbly 2015 | Uncorked in Italy

Porta del Vento – Ishac 2012 | VITE DI VINO

Sangue pulsante nelle vene e frutti di bosco maturi al naso, rabarbaro e alloro, iodio e spezie. Morbido e fresco al palato, dai tannini fini e dalla polpa ricca, lo si gusta a occhi chiusi “..e uno stupore prende le cose, come dopo l’amore.”

Sorgente: Porta del Vento – Ishac 2012 | VITE DI VINO