Sicilia-Milano: sbandata per Arianna Occhipinti (Intravino)

Dalla sua azienda agricola, sulla provinciale che da Vittoria (Ragusa) va verso nord – la Sp68 appunto – è partita alla conquista dei sogni. Ed è diventata grande, pur nella sua classe 1982, con un mix di profonda cultura del Sud ed efficace comunicazione nordica, tradizione e marketing, credendo nella filosofia naturale-biologica-biodinamica, senza mai farne una crociata che divide.

Sicilia-Milano: sbandata per Arianna Occhipinti Continue reading “Sicilia-Milano: sbandata per Arianna Occhipinti (Intravino)”

Terre Siciliane Igt SP68 (I Vini del Golosario)

IL VINO DEL GIORNO è Il Terre Siciliane Igt Sp 68 di Arianna Occhipinti di Vittoria (RG).

Risultati immagini per sp68 occhipinti rossoÈ ormai un’icona dell’agricoltura biologica, Arianna Occhipinti di Vittoria (RG), la cui avventura procede con grandi gratificazioni da parte del pubblico che la segue sin dai suoi esordi, da quando si mise a lavorare quella terra che si appoggia alla statale SP68, strada a cui ha dedicato un suo vino.

È il Terre Siciliane Igt Sp 68 . Da uve Frappato (70%) e Nero d’Avola (30%) ha colore rosso rubino tenue, naso elegante con note di marasca, tabacco, cuoio, sentori balsamici, minerali e speziati, sorso armonico e persistente.

Sorgente: I Vini del Golosario | Facebook

Arianna Occhipinti e il rosso “SP68” 2014 (Stralci di vite)

Arianna Occhipinti 2

Il discorso si fa ancor più interessante al palato, dove sembra venir fuori con maggiore insistenza anche una nota salmastra. L’identikit è quello del vino goloso, croccante nel frutto e appena più scuro nel timbro delle spezie, che ha un incedere veloce ma non perde mai la messa a fuoco. Un rosso che ha spinta e allungo, con un finale intenso che parla soprattutto di arancia e spezie.

Sorgente: Arianna Occhipinti e il rosso “SP68” 2014 — stralci di vite : stralci di vite