Gli Award Gold di Sicilia della guida The WineHunter

Merano, 16 agosto 2019 – La “caccia al miglior vino e prodotto gastronomico” del WineHunter Helmuth Köcher è terminata. Da oggi sono ufficiali i vincitori degli Award Rosso e Gold individuati dal fondatore di Merano WineFestival (8-12 novembre 2019) e dalle sue commissioni d’assaggio. Una selezione durata un intero anno, che si inserisce in un progetto di ricerca costante e mirata a individuare le eccellenze nel panorama vitivinicolo e gastronomico italiano. La guida, rinnovata anche nella veste grafica, è consultabile gratuitamente su award.winehunter.it Semplice e intuitiva è dotata di vari filtri per selezionare i prodotti in base alla categoria o al riconoscimento vinto.

5.800 vini degustati, di cui 2.900 scelti per essere inseriti nella guida The WineHunter Award. A vincere l’Award Rosso (da 88 a 89,99 punti) 2.400 etichette, mentre l’Award Gold (da 90 a 94,99 punti) va a 500 etichette; di queste, 100 sono candidate alla vittoria dell’Award Platinum (da 95 a 100 punti) e rappresentano la TOP 100 selected by The WineHunter. Oltre ai vini, la guida presenta le eccellenze gastronomiche suddivise nelle categorie Culinaria, Aquavitae e Beerpassion.

vino_2

Continua a leggere “Gli Award Gold di Sicilia della guida The WineHunter”

Tutti i Vini di Sicilia premiati dalla Guida de L’Espresso

Abbiamo scritto l’altro giorno dei vini Siciliani premiati dalle cinque bottiglie; ricapitoliamo in questo articolo le altre cantine premiate, con i loro vini, secondo la Guida de L’Espresso.

DSC_1440-1300x867

La “guida” nella “guida” dei vini, quest’anno ha premiato per ogni tipologia, vini spumanti, bianchi, rossi, rosati, dolci, divisa in macro aree, stilando cinque classifiche: quella dei 100 migliori rossi, i 100 bianchi, i 100 spumanti, poi i 30 migliori vini dolci/passiti e i 30 rosati. 

Fra i migliori 30 migliori vini dolci di tutta Italia, il Passito di Pantelleria Bukkuram Sole d’agosto 2015 di Marco De Bartoli che ottiene le cinque bottiglie. Quattro bottiglie per Malvasia delle Lipari Na’jm 2014 di Cantine Colosi, Marsala Superiore Riserva Oro Héritage Vintage 2012 di Cantine Intorcia e Moscato di Noto Pioggia di Stelle 2012 di Cantine Marilina.

Tra i migliori 100 vini bianchi, l’Etna Bianco Arcuria 2016 di Cantine Graci che ottiene il massimo riconoscimento (le cinque bottiglie). Seguono l’Etna bianco A’ Puddara 2016 di Tenuta di Fessina, Etna Bianco di Mariagrazia 2016 di Tenuta Benedetta, Etna Bianco Sciare Vive 2017 di Vigneti Vecchio, Etna Bianco Superiore Pietramarina 2015 di Benanti, Menfi Lalùci 2017 di Baglio del Cristo di Campobello, Menfi Sur Sur 2017 di Donnafugata, Menfi Terebinto 2017 di Planeta.

Nella sezione dedicata ai rossi, massimo riconoscimento per Etna Rosso Vigna Barbagalli 2015 di Pietradolce, mentre con quattro bottiglie ci sono l’Etna Rosso San Lorenzo 2016 di Girolamo Russo, il Cerasuolo di Vittoria Docg delle Fontane 2012 di Cos e il Siccagno 2015 di Arianna Occhipinti.

Infine fra i trenta migliori rosati d’Italia, l’Etna Rosato di Martinella di Cantine Vivera.

Cibo Nostrum patrimonio dell’Italia gastronomica

È stato illustrato alla stampa il nuovo appuntamento della Grande Festa della Cucina Italiana, che si svolgerà dall’11 al 13 giugno prossimi tra Zafferana Etnea e Taormina. Tanti e prestigiosi i partners accanto agli organizzatori della Federazione Italiana Cuochi, che sono intervenuti all’incontro, a cominciare dalle Istituzioni.

Continua a leggere “Cibo Nostrum patrimonio dell’Italia gastronomica”

Contrade dell’Etna 2017. Le 10 contrade scelte da VinidiSicilia

Contrade dell’Etna sta diventando sempre di più un’opportunità per far conoscere i vini dell’Etna al di là non solo dello stretto, ma oltre i confini nazionali.

20170403_122522.jpg
Continua a leggere “Contrade dell’Etna 2017. Le 10 contrade scelte da VinidiSicilia”

Se il vino fa (del) bene: Tenuta Benedetta su Cronachedigusto

Tenuta Benedetta è la nuova avventura di Daniele Noli, farmacista toscano con la passione per il vino e una laurea in Viticoltura ed Enologia e della moglie Laura.

Spinti dall’amore per la Sicilia e per i suoi straordinari prodotti, acquistano tre vigneti sull’Etna e nel 2013 creano l’azienda vinicola che porta il nome della loro figlia, Benedetta, anch’essa entusiasta del progetto. Continua a leggere “Se il vino fa (del) bene: Tenuta Benedetta su Cronachedigusto”

Lo sguardo ipnotico dell’Etna, Vigna Laura 2014 Tenuta Benedetta (giornalevinocibo)

Tenuta Benedetta è una piccola azienda dell’Etna di proprietà dei toscani Daniele Noli e della moglie Laura che hanno dedicato il nome dell’azienda alla figlia Benedetta.

Continua a leggere “Lo sguardo ipnotico dell’Etna, Vigna Laura 2014 Tenuta Benedetta (giornalevinocibo)”